Browsing All posts tagged under »legalità«

Un brót quèl. Modena non sarà leghista ma tra una divisa, un museo e un volantino…

luglio 2, 2019

0

53,4% al primo turno, Modena è salva. L’avanzata leghista si è fermata a 30.178 voti mente la coalizione amalgamata intorno alla figura del sindaco uscente Muzzarelli ne ha racimolati ben 50.750. «Fiuu!» Un risultato eccezionale da condividere con altri due esponenti dal Partito Democratico tardo-maturo: Giorgio Gori a Bergamo e Dario Nardella a Firenze. Certo, […]

Modena e la via Aemilia….cronache dal sottosopra.

aprile 5, 2017

0

“Un mondo dove la merda è negata e dove tutti si comportano come se non esistesse” Milan Kundera   La nota definizione del Kitsch di Milan Kundera sembra calzare perfettamente anche alla nostra città: Modena. Ci sono un Prefetto, un Questore, un politico, nonché celebre senatore modenese del centro destra e un funzionario della Dogana. Quello […]

“Sicurezza per gli anni Ottanta.” Tra Modena e il Bronx.

dicembre 24, 2016

0

«“Sicurezza per gli anni Ottanta”: il cartello della socialdemocrazia tedesca mi accompagna in ogni stazione della regione del Reno settentrionale e della Westfalia. La parola “sicurezza” caratterizza le elezioni nella Repubblica Federale Tedesca. Chi offre più sicurezza, vince. Anche se i candidati sono favorevoli all’energia atomica. Si tratta della sicurezza per la propria Mercedes, per […]

Tutta la “serenità” della legalità “democratica”.

ottobre 14, 2016

0

“Tutte le città italiane puntano ad allestire un salotto buono a traffico limitato, con almeno tre quattro vie riservate al passeggio, edifici artistici, muri educati, polveri sotto controllo, musicisti di strada purché pittoreschi, spaccio di droga purché senza risse, divertimento ma niente schiamazzi, portafogli gonfi ma niente mendicanti, botteghe di lusso, gastronomia d’eccellenza, decoro, ordine […]

Ingroia, dal rosso all’arancione, la rivoluzione che si fa civile e i limiti della legalità.

gennaio 9, 2013

0

Non si era mai vista una campagna elettorale nella quale il termine “rivoluzione” risultasse così abusato. Forse è solo una questione di tempi, basta recarsi all’urna pensando a Piazza Tahrir con una scheda per invertire la marcia al neoliberismo, una matita per disinnescare il capitalismo reale e una croce per riallineare giustizia e equità. Ovviamente tutto […]